«

»

nov 17

Il tramonto della democrazia – analisi giuridica della genesi di una dittatura europea

Icopertinamori

IVcopertinamori2

In questi ultimi mesi avrete certamente notato un calo di pubblicazioni sia nel mio sito che sui blog con cui collaboro ed in particolare su Scenari Economici.

Ecco la ragione… Ero impegnato nella pubblicazione di un libro che ricostruisse, sotto il profilo giuridico, il triste tramonto della nostra democrazia e le leve su cui si basa la nuova, oscena, dittatura finanziaria europea, che poi così nuova non è, trattandosi di un percorso cominciato da decenni.

Da oggi è finalmente possibile prenotare il volume scrivendo alla mail infoagoraco@gmail.com, così facendo non vi sarà alcun costo per la spedizione, che sarà altrimenti possibile acquistare online sul sito www.ibs.it già da questo Natale o al massimo dal mese di gennaio p.v.

L’opera, che vedrà una prefazione ed un’introduzione di due personaggi d’eccezione, è un cammino che parte dall’analisi del modello socio-economico costituzionale, redatta in particolare attraverso le parole dei Padri Costituenti, per poi evidenziarne la sua totale incompatibilità con i trattati europei. Stavolta però non ci si ferma a questo, e chi mi segue non sarà certamente sorpreso.

Il libro infatti diventa, in particolare nel suo terzo capitolo, una circostanziata e precisa denuncia penale al disegno europeo, che non può essere considerato un mero errore, ma un insieme deliberato di norme i cui effetti sono la causa esclusiva ed unica della crisi economica. Lo scopo di tutto questo è obbligarci alla cessione della nostra sovranità, alla fine dell’Italia come Stato sovrano ed indipendente. Le multinazionali vogliono superare le nazioni e cancellarle e ci stanno riuscendo!

Non poteva mancare quindi una disamina giuridica dei delitti contro la personalità dello Stato e di tutta quella serie di dichiarazioni confessorie che gli esponenti della classe politica hanno via via rilasciato, a partire da quel Mario Monti che tanto ha fatto per cancellare la democrazia e la libertà in questo Paese.

Il mio lavoro termina con un piano di salvezza nazionale, che altro non è che un riassetto socio-economico del Paese sulla base del puntuale rispetto della Costituzione, nella sua versione originale del 1948.

Come sapete porto avanti la sfida alla dittatura finanziaria anche nelle aule di Giustizia, dunque vi rammento che acquistare questo libro sarà anche un modo per aiutarmi nel proseguire la lotta, che come immaginate è assai costosa. 

Salviamo l’Italia, andiamo avanti!