Category: News

Giu 18

Lettera aperta a Giuseppe Conte. Aiutami a difendere la sovranità!

In data odierna ho inviato a mezzo pec al Collega, nonché Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, questa comunicazione: Clicca qui – pdf. In sostanza ho chiesto al Presidente di cambiare linea nella difesa in giudizio nella causa che mi vede contrapposto alla Presidenza del Consiglio in difesa della sovranità nazionale. Fino ad oggi la Presidenza …

Continua a leggere

Giu 05

Conte al Senato: “più Europa”.

Sul discorso del nuovo Presidente del Consiglio si può pensare ciò che si vuole sulle singole misure promesse, che sono chiaramente quelle già viste nel programma. Alcune sono idealmente condivisibili, come ad esempio il rinnovato impegno al sociale, altre meno o molto meno. Ma è solo sull’Europa che si può davvero misurare il “sovranismo” del …

Continua a leggere

Mag 25

Non dire che vogliamo uscire dall’euro è indispensabile per uscire dall’euro? Analisi di un cortocircuito sovranista.

Vediamo di perdere qualche minuto per smontare un delirante luogo comune che ultimamente va purtroppo per la maggiore. Come sappiamo le principali forze politiche euro scettiche hanno da tempo ammorbidito le posizioni, l’euroexit infatti è stato completamente abbandonato nel recente programma di governo cd. giallo-verde. Nel punto 29 del programma al posto dell’exit si legge …

Continua a leggere

Mag 16

Bozza di accordo Lega-M5S: sovranisti o europeisti?

La domanda posta nel titolo del post può sembrare paradossale a molti. I media infatti in queste ore stanno attaccando fortemente la bozza d’accordo, che spacciano come una dichiarazione di guerra fatta da Lega ed M5S all’UE. Esaminiamo dunque quanto scritto alle pagine 35 e 36 del testo, così come diffuse dall’Huffington Post per capire …

Continua a leggere

Mag 14

Luigi Einaudi: ecco chi era veramente e perché Sergio Mattarella lo elogia

Il nome di Luigi Einaudi è stato più volte tirato in ballo dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in questi giorni. Per chi conosce la storia e le idee di Einaudi, risulta ovvio che Mattarella lo assurga ad esempio, Einaudi infatti è stato di gran lunga il peggiore dei Padri Costituenti. Convinto liberista ed avversario …

Continua a leggere

Mag 10

Governo M5S – Lega, rotta verso gli Stati Uniti d’Europa

Dopo un lungo stallo, siamo probabilmente alla svolta sulla formazione del nuovo Governo, Lega e M5S sono ad un passo dall’accordo. In questi due mesi il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, superando abbondantemente i limiti del suo ruolo Istituzionale, ha più volte specificato quello che dovrà essere il programma del futuro governo: rispettare alla lettera …

Continua a leggere

Mag 02

Curare i malati? Non conviene alle case farmaceutiche, parola di Goldman Sachs

1Il tema “sanità” è stato più volte sfiorato nei miei articoli e nelle mie conferenze. Per quanto non ami trattare di materie su cui non ho una preparazione specifica, non possono omettere di effettuare alcune considerazioni di carattere generale su un argomento così importante e delicato. La prima e più radicale ovvietà, che tuttavia è …

Continua a leggere

Apr 10

L’orizzonte degli eventi.

Nell’assordante silenzio mediatico si respira un’aria sempre più pesante nel mondo. Venti di guerra, ogni giorno più evidenti, ci avvicinano palpabilmente all’orizzonte degli eventi. Ma il punto di non ritorno è davvero così vicino? Analizzando gli ultimissimi fatti di cronaca pare davvero che ci siano forze che vogliono, ormai apertamente, lo scontro militare tra Russia …

Continua a leggere

Mar 26

I moderati? Ci porteranno semplicemente alla catastrofe.

La parola “moderazione” spesso ricorre in questi anni difficili e ha avuto ampio spazio anche nella recentissima campagna elettorale. La contrapposizione, palesemente creata a tavolino mediaticamente, tra fascisti ed antifascisti, serviva proprio a segnare una netta linea di confine tra moderati, ovvero gli europeisti, e i sedicenti estremisti antieuropeisti. Serve moderazione, ci raccontano, per non spaventare …

Continua a leggere

Mar 16

Quarant’anni fa il rapimento di Aldo Moro: ricordiamo il suo pensiero, forse fu la ragione della sua morte.

Quarant’anni fa le brigate rosse rapirono l’Onorevole Aldo Moro e uccisero i cinque uomini che lo scortavano. Dopo 55 giorni di prigionia, come tutti sapete, Moro fu brutalmente assassinato. Ancora oggi la scelta delle brigate rosse di colpire Aldo Moro appare completamente priva di senso logico (ammesso e non concesso ovviamente che si possa usare …

Continua a leggere

Load more