«

»

Gen 11

La straordinaria coerenza di Marco Zanni, stima incondizionata per lui!

IMG_5729

Bravo, bravo ed ancora bravo! Ho già avuto modo di apprezzare la dedizione ed il coraggio di Marco, ormai ex euro-Parlamentare m5s, quando mi invitò ad una conferenza a Bruxelles il 6 aprile u.s.

Nei due giorni della mia permanenza a Bruxelles non smise mai di lavorare e di impegnare anima e corpo contro l’euro-dittatura, davvero senza soluzione di continuità. Grillo in questi anni lo ha svalutato, non concedendogli la visibilità che le sue capacità avrebbero meritato.

Marco è uno che non le manda a dire, noto ai sovranisti il suo post con cui disse apertamente che con la posizione di Di Maio (referendum su euro anziché uscita unilaterale) il movimento si sarebbe schiantato.

Grillo, ormai è chiaro anche alle pietre, ha completamente tradito le sue stesse originali posizioni in materia economica e monetaria. Le ragioni per cui lo fa sono irrilevanti, in ogni caso non è giustificabile.

Grillo oggi nei fatti prende il dissenso e lo disattiva in nome delle elite finanziarie con cui, in questi giorni, voleva allearsi. Il cinque stelle che chiede di entrare in ALDE, nel gruppo in cui impera la finanza internazionale,  il gruppo di Monti e della Trilateral, causa unica della crisi, è un gesto di una gravità senza precedenti.

Bene dunque per la scelta di straordinaria coerenza di Marco Zanni, euro Parlamentare che ha a cuore gli interessi dei popoli e lotta contro la dittatura UE e che pertanto non poteva che lasciare il movimento.

Ho scritto una mail a Marco proprio ieri, esprimendogli la totale vicinanza di Riscossa Italia e la disponibilità ad accoglierlo in ogni momento con il ruolo che gli compete.

Anche con questo post gli ribadisco la disponibilità totale a sostenere la sua posizione ed anche a difenderlo gratuitamente contro la demenza di chi, in nome di un contratto palesemente nullo, vorrebbe chiedergli una penale per aver lasciato chi ha tradito gli stessi ideali fondativi del cinque stelle. Ma i troppi tifosi della base non riescono a vedere chi sia davvero il traditore…

Onore a Marco, ed ora uniti più che mai verso una coalizione unica per le prossime politiche con tre punti fondamentali al centro:

-abbandono dell’euro;
-abbandono dell’UE;
-abbandono della criminale ideologia neoliberista.

Da oggi il cinque stelle è mio avversario al pari del potere finanziario che rappresenta. L’inutile Di Maio è il loro leader più naturale…

Ora aspetto anche gli altri ragazzi in europa e in Italia! Abbandonate il movimento, abbandonate i traditori!

Avv. Marco Mori – Riscossa Italia, autore de “Il tramonto della democrazia, analisi giuridica della genesi di una dittatura europea” disponibile on line su ibs.